• Spezzando la sua Parola

    IL DONO DELLA VITA DI DIO

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Battesimo del Signore  1/13/2019 – Anno (C) (Letture: Isaia 40,1-5.9-11; Salmo 103; Tito 2,11-14; 3,4-7; Luca 3,15-16.21-22) È una festa piuttosto recente. La celebrazione è stata inserita nel calendario romano nel 1960, ed è stata fissata alla data attuale nel 1969. Ed è ben collegata con la festa dell’Epifania come seconda manifestazione della gloria del Signore. Il Bambino adorato e riconosciuto dai Magi come neonato Messia oggi è “proclamato dal Padre suo diletto”. Raccontano gli evangelisti che Gesù, trentenne, si recò da Nazaret sulle rive del Giordano per farsi battezzare da Giovanni con il rito penitenziale con cui il profeta preparava…

    Commenti disabilitati su IL DONO DELLA VITA DI DIO
  • Spezzando la sua Parola

    I DONI PIÙ CARI A DIO: POVERTÀ PROFONDA E CUORE APERTO

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Epifania del Signore  1/6/2019 – Anno (C) (Letture: Isaia 60,1-6; Salmo 71; Efesini 3,2-3a.5-6; Matteo 2,1-12) La parola “epifania”, dal greco epipháneia, significa manifestazione. A Natale Dio si manifesta nell’umiltà di un Bambino ai pastori di Betlemme, oggi ai Magi, che rappresentano gli uomini di tutte le nazioni e di tutte le epoche storiche che pur non conoscendo il Dio della rivelazione si lasciano guidare da segni celesti alla scoperta della vera fonte della verità e della gioia. La nostra riflessione è proprio su questi misteriosi personaggi, che sono i protagonisti della festa di oggi. Chi sono? Difficile identificarli storicamente. Nel…

    Commenti disabilitati su I DONI PIÙ CARI A DIO: POVERTÀ PROFONDA E CUORE APERTO
  • Spezzando la sua Parola

    LA MADRE CHE PORTA LA PACE

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Maria Santissima Madre Di Dio  1/1/2019 – Anno (C) (Letture: Numeri 6,22-27; Salmo 66; Galati 4,4-7; Luca 2,16-21) Oggi, giorno di Capodanno, la Chiesa celebra la Solennità di Maria SS. Madre di Dio (la Theotókos tanto cara al mondo ortodosso), l’«octava Domini» e la Giornata della Pace. Chiudendo un anno è importante raccogliere nel cuore – come ha fatto Maria vivendo accanto al Figlio di Dio senza poterne conoscere profondamente il mistero – l’anno che è passato con le sue gioie e i suoi dolori, con le sue fatiche e le sue speranze, e insieme con Lei rivolgere un grande Grazie…

    Commenti disabilitati su LA MADRE CHE PORTA LA PACE