• Spezzando la sua Parola

    LA MISURA DELL’AMORE

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo V Domenica di Pasqua  5/19/2019 – Anno (C) (Letture: Atti degli Apostoli 14, 21b -27; Salmo 144; Apocalisse 21, 1-5a; Giovanni 13, 31-33a. 34-35) Mandatum novum do vobis. Vi do un comandamento nuovo. Queste parole Gesù le pronunciò nell’ultima Cena dopo aver lavato i piedi dei discepoli, quasi a commento di quel gesto con cui esprime e insegna il vero senso dell’amore cristiano. E qual è questo senso? Ecco: “Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri” (Giovanni 13,34). Il senso cristiano dell’amore sta nella preposizione modale “come”, l’amore cristiano sta nel “come” si ama. “Non…

    Commenti disabilitati su LA MISURA DELL’AMORE
  • Spezzando la sua Parola

    SULLE ORME DEL BUON PASTORE

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo IV Domenica di Pasqua  5/12/2019 – Anno (C) (Letture: Atti degli Apostoli 13, 14. 43-52; Salmo 99; Apocalisse 7, 9. 14b-17; Giovanni 10, 27-30) Nel breve brano evangelico di oggi Gesù attribuisce a sé una delle più belle immagini bibliche che Israele come popolo di pastori attribuiva a Dio, l’immagine del Pastore, per rivelarci l’amore che Dio ha per il suo popolo, un amore che non è né filìa, né eros come lo chiamavano i greci, ma agápe, cioè, l’amore che lo portò a dare la vita per la salvezza del suo popolo, “gregge che egli guida” (Salmo 94). Una immagine…

    Commenti disabilitati su SULLE ORME DEL BUON PASTORE
  • Spezzando la sua Parola

    SENZA LA POTENZA DI DIO SI RACCOGLIE BEN POCO

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo III Domenica di Pasqua  5/5/2019 – Anno (C) (Letture: Atti degli Apostoli 5, 27b-32. 40b-41; Salmo 29; Apocalisse 5, 11-14; Giovanni 21, 1-19) Troviamo il racconto della pesca miracolosa nell’ultimo capitolo del Vangelo di Giovanni, il ventunesimo. Un capitolo che secondo gli studiosi è stato aggiunto al testo precedente dai discepoli dell’evangelista per non far perdere questo preziosissimo materiale, ma soprattutto per insistere ancora sull’evento straordinario della risurrezione di Gesù. Questo è infatti l’insegnamento che se ne deduce: che Gesù non è risorto per modo di dire, ma realmente, nel suo vero corpo. Con questo episodio appare di nuovo agli apostoli…

    Commenti disabilitati su SENZA LA POTENZA DI DIO SI RACCOGLIE BEN POCO