• La storia

    La storia del Santuario

    Il Santuario-Basilica della Madonna del Pettoruto (da petruto, cioè pietroso) si trova a San Sosti (Cosenza), a 600 metri di altitudine sulle pendici del monte Montea. È situato nella Gola formata dal fiume Rosa tra il monte Montea ed il monte Mula. È meta di pellegrinaggi durante tutto l’arco dell’anno ma soprattutto in settembre quando, nei giorni che vanno dall’1 all’8 settembre, si celebrano i solenni festeggiamenti. Una leggenda sulla sua origine narra che un tale di nome Nicola Mairo, originario della vicina Altomonte, accusato ingiustamente di omicidio e rifugiatosi sul monte dove sorge oggi il santuario per sfuggire alla cattura, avrebbe avuto una visione mistica ed avrebbe dunque scolpito l’immagine…

    Commenti disabilitati su La storia del Santuario