• Spezzando la sua Parola

    L’ICONA DI OGNI DONAZIONE

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Presentazione del Signore  2/2/2019 – Anno (PROPRIO DEI SANTI) (Letture: Malachia 3,1-4; Salmo 23; Ebrei 2,14-18; Luca 2,22-40) Nel suo racconto dell’infanzia di Gesù, san Luca sottolinea come Maria e Giuseppe fossero fedeli alla Legge del Signore. Con profonda devozione compiono tutto ciò che è prescritto dopo il parto di un primogenito maschio. Si tratta di due prescrizioni molto antiche: una riguarda la madre e l’altra il bambino neonato. Per la donna è prescritto che si astenga per quaranta giorni dalle pratiche rituali, dopo di che offra un duplice sacrificio: un agnello in olocausto e una tortora o un colombo per…

    Commenti disabilitati su L’ICONA DI OGNI DONAZIONE
  • Spezzando la sua Parola

    ESSERE PIÙ CHIESA PER ESSERE L’OGGI DEL RISORTO

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo III Domenica del Tempo Ordinario  1/27/2019 – Anno (C) (Letture: Neemia 8,2-4a.5-6.8-10; Salmo 18; 1 Corinzi 12,12-30; Luca 1,1-4; 4,14-21) L’apostolo Paolo nel brano odierno della Prima Lettera ai Corinti (12, 12-30) paragona la comunità ecclesiale al corpo umano. Come il corpo è uno e nello stesso tempo composto di molte membra in perfetta armonia tra loro, così dev’essere la comunità. Ogni membro che ne fa parte non può e non deve chiudersi nell’interesse privato e personale e vivere solo in funzione di se stesso, ma deve tener conto dei bisogni degli altri, mettere, anzi, a servizio della comunità i propri…

    Commenti disabilitati su ESSERE PIÙ CHIESA PER ESSERE L’OGGI DEL RISORTO
  • Spezzando la sua Parola

    LO SPOSO GIOISCE PER LA SUA SPOSA

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo II Domenica del Tempo Ordinario  1/20/2019 – Anno (C) (Letture: Isaia 62,1-5; Salmo 95; 1 Corinzi 12,4-11; Giovanni 2,1-12) All’inizio del Tempo Liturgico Ordinario la liturgia ci propone una pagina di vangelo molto nota, le Nozze di Cana, con cui Gesù inizia la sua vita pubblica invitandoci a riempire le anfore vuote del cuore con l’amore misericordioso del Padre fonte della vera gioia. È la terza delle manifestazioni o “epifanie” di Gesù secondo l’antica tradizione liturgica. Gesù, dopo aver mostrato ai Magi il volto visibile di Dio nella piccolezza e nella tenerezza di un Bambino; dopo essersi rivelato al Giordano come…

    Commenti disabilitati su LO SPOSO GIOISCE PER LA SUA SPOSA
  • Spezzando la sua Parola

    IL DONO DELLA VITA DI DIO

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Battesimo del Signore  1/13/2019 – Anno (C) (Letture: Isaia 40,1-5.9-11; Salmo 103; Tito 2,11-14; 3,4-7; Luca 3,15-16.21-22) È una festa piuttosto recente. La celebrazione è stata inserita nel calendario romano nel 1960, ed è stata fissata alla data attuale nel 1969. Ed è ben collegata con la festa dell’Epifania come seconda manifestazione della gloria del Signore. Il Bambino adorato e riconosciuto dai Magi come neonato Messia oggi è “proclamato dal Padre suo diletto”. Raccontano gli evangelisti che Gesù, trentenne, si recò da Nazaret sulle rive del Giordano per farsi battezzare da Giovanni con il rito penitenziale con cui il profeta preparava…

    Commenti disabilitati su IL DONO DELLA VITA DI DIO
  • Spezzando la sua Parola

    I DONI PIÙ CARI A DIO: POVERTÀ PROFONDA E CUORE APERTO

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Epifania del Signore  1/6/2019 – Anno (C) (Letture: Isaia 60,1-6; Salmo 71; Efesini 3,2-3a.5-6; Matteo 2,1-12) La parola “epifania”, dal greco epipháneia, significa manifestazione. A Natale Dio si manifesta nell’umiltà di un Bambino ai pastori di Betlemme, oggi ai Magi, che rappresentano gli uomini di tutte le nazioni e di tutte le epoche storiche che pur non conoscendo il Dio della rivelazione si lasciano guidare da segni celesti alla scoperta della vera fonte della verità e della gioia. La nostra riflessione è proprio su questi misteriosi personaggi, che sono i protagonisti della festa di oggi. Chi sono? Difficile identificarli storicamente. Nel…

    Commenti disabilitati su I DONI PIÙ CARI A DIO: POVERTÀ PROFONDA E CUORE APERTO
  • Spezzando la sua Parola

    LA MADRE CHE PORTA LA PACE

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Maria Santissima Madre Di Dio  1/1/2019 – Anno (C) (Letture: Numeri 6,22-27; Salmo 66; Galati 4,4-7; Luca 2,16-21) Oggi, giorno di Capodanno, la Chiesa celebra la Solennità di Maria SS. Madre di Dio (la Theotókos tanto cara al mondo ortodosso), l’«octava Domini» e la Giornata della Pace. Chiudendo un anno è importante raccogliere nel cuore – come ha fatto Maria vivendo accanto al Figlio di Dio senza poterne conoscere profondamente il mistero – l’anno che è passato con le sue gioie e i suoi dolori, con le sue fatiche e le sue speranze, e insieme con Lei rivolgere un grande Grazie…

    Commenti disabilitati su LA MADRE CHE PORTA LA PACE
  • Spezzando la sua Parola

    LA FAMIGLIA PRIMO LIBRO DELLA VITA E PRIMA SCUOLA DEL VANGELO

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Domenica fra l’Ottava del Natale – Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe  12/30/2018 – Anno (C) (Letture: 1 Samuele 1,20-22.24-28; Salmo 83; 1 Giovanni 3,1-2.21-24; Luca 2,41-52) In questa Domenica dopo Natale la Chiesa celebra la Festa della Santa Famiglia di Gesù, di Giuseppe e Maria. Anticamente questa festa si celebrava dopo l’Epifania. Ora la celebriamo nel cuore del tempo natalizio. A Betlemme, diceva S. Giovanni Paolo II nasce “l’uomo”. Potremmo anche dire: a Betlemme nasce la famiglia. I pastori trovarono Maria, Giuseppe e il Bambino deposto nella mangiatoia. Trovarono dunque una famiglia, riflesso dell’amore trinitario. Anche la prima lettura…

    Commenti disabilitati su LA FAMIGLIA PRIMO LIBRO DELLA VITA E PRIMA SCUOLA DEL VANGELO
  • Spezzando la sua Parola

    “OGGI È NATO PER NOI UN SALVATORE”

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Natale del Signore – Messa del giorno  12/25/2018 – Anno (C) (Letture: Isaia 52,7-10; Salmo 97; Ebrei 1,1-6; Giovanni 1,1-18) Abbiamo rivissuto nel sacro tempo di Avvento l’attesa del nostro Salvatore. L’abbiano atteso ascoltando la voce dei profeti, pregando e vigilando nella carità operosa. Nella notte santa ne abbiamo celebrato la nascita. Abbiamo sentito il racconto dell’evangelista: «Mentre si trovavano in quel luogo (Betlemme), si compirono per Maria i giorni del parto. Diede alla luce il suo primogenito, lo avvolse in fasce e lo pose in una mangiatoia. Un angelo del Signore apparendo ai pastori che pernottavano all’aperto accanto al gregge…

    Commenti disabilitati su “OGGI È NATO PER NOI UN SALVATORE”
  • Spezzando la sua Parola

    NESSUN ALBERGO PER LUI, SOLO UNA “MANGIATOIA”

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo Natale del Signore – Messa della Notte  12/24/2018 – Anno (C) (Letture: Isaia 9,1-6; Salmo 95; Tito 2,11-14; Luca 2,1-14) In questa notte santa celebriamo la nascita nel tempo dell’Unigenito di Dio, il Salvatore del mondo, nato per noi e per la nostra salvezza. Una nascita che ha qualcosa di grande e di straordinario come ci è stato raccontato nei particolari dall’evangelista Luca. Mentre Maria e Giuseppe si trovavano nella città di Davide, chiamata Betlemme, per farsi censire, si compirono per Maria i giorni del parto. Diede alla luce il suo primogenito, lo avvolse in fasce e lo pose in una…

    Commenti disabilitati su NESSUN ALBERGO PER LUI, SOLO UNA “MANGIATOIA”
  • Spezzando la sua Parola

    COME ABRAMO È PADRE MARIA È MADRE DI TUTTI I CREDENTI

    Riflessione sulla liturgia della Parola di monsignor Ermanno Raimondo IV Domenica di Avvento  23/12/2018 – Anno (C) (Letture: Michea 5,1-4a; Salmo 79; Ebrei 10,5-10; Luca 1,39-45) A pochi giorni dal Natale l’odierna liturgia, con il racconto della Visitazione, sembra indicarci l’atteggiamento con il quale dobbiamo accogliere e vivere il Natale, e cioè con gli stessi sentimenti di stupore e di gioia che hanno caratterizzato l’incontro tra la Madre del Signore e l’anziana cugina Elisabetta, prossima a diventare madre per un disegno sorprendente e provvidente di Dio che va oltre ogni logica umana; con lo stesso stupore con cui Elisabetta risponde al saluto di Maria: “A che cosa devo che la…

    Commenti disabilitati su COME ABRAMO È PADRE MARIA È MADRE DI TUTTI I CREDENTI